Dopo aver raggiunto un massimo storico (ATH) di oltre $58.000 per moneta, Bitcoin (BTC) ha subito una pronunciata correzione che ha fatto diminuire il prezzo di oltre 20% e il conteggio. Le ragioni non sono molto chiare, ma gli investitori che prendono profitti sono una buona scommessa. Nel frattempo, Cardano (ADA) è riuscito a ottenere un nuovo record questo sabato, con oltre $1.48 per moneta. Questo è il primo ATH per Cardano dal 2018, a differenza di Bitcoin.

Inoltre, Cardano è ora la terza criptovaluta per capitalizzazione di mercato. In questo modo, superando altri altcoin di lunga data come Tether (USDT), XRP, Litecoin (LTC) e Chainlink (LINK). La buona notizia potrebbe essere dovuta al suo ultimo aggiornamento denominato "Mary", previsto per il 1 marzo. Mary consentirà la creazione di token nativi e il supporto multi-asset. Ciò include le stablecoin, Asset DeFie token non fungibili (NFT).  

Monete-gettoni-Bitcoin-Cardano
Foto di Anthony da Pexels

Qualcosa di straordinario in questo supporto è che gli utenti non dovranno pagare alcuna commissione alla rete per contratti intelligenti. Come la ditta IOHK descritto:

"Sviluppatori, aziende e applicazioni possono creare token generici (fungibili) o specializzati (non fungibili) per raggiungere obiettivi commerciali o aziendali [...] Poiché i token nativi non richiedono contratti intelligenti per trasferire il loro valore, gli utenti saranno in grado di inviare , ricevere e bruciare i loro token senza pagare le commissioni di transazione richieste per un contratto intelligente o aggiungere logica di gestione degli eventi per tenere traccia delle transazioni ”.

Detta caratteristica potrebbe essere molto tempestiva poiché le tasse su Ethereum (Principale concorrente di Cardano) sono più alti che mai. Gli utenti hanno accolto con favore l'aggiornamento aumentando il prezzo di ADA di oltre 335% durante l'ultimo mese. Anche noi ha aggiunto questa moneta per un facile trading su Alfacash.

Bitcoin seguirà Cardano?

Per ora, Bitcoin è senza dubbio nel mezzo di un tuffo. Ma questo non significa che sarà così per il resto dell'anno. Infatti, secondo l'analista Willy Woo, l'intero crash potrebbe essere stato causato da dati inaffidabili. Si riferisce alle informazioni condivise dalla società di analisi Glassnode, in cui un'enorme transazione di 40.000 BTC ha suggerito una febbre di vendita.

Investitori e trader di tutto il mondo potrebbero essere stati influenzati da questi dati e avrebbero iniziato a vendere anche loro. Questo, anche se la conclusione iniziale è stata un errore. L'enorme transazione non è stata una grande liquidazione, ma solo un trasferimento interno nell'exchange Gemini. Rafael Schultze-Kraft, CTO di Glassnode, ha confermato questi dati a Woo.

Forse è per questo che la società di investimenti Stone Ridge proprio deciso acquistare il calo per diversificare il proprio portafoglio. Inoltre, secondo il sito web Bitcoin Treasuries, gli investimenti istituzionali in Bitcoin hanno ora superato in totale $44b. Alle aziende piace Tesla, Square, MicroStrategy, Grayscale e Bitwise sono inclusi in questo settore.

Quindi, sembra che Bitcoin abbia ancora alcune buone prospettive in anticipo. Per non parlare dell'adozione da parte di Mastercard e BNY Mellon pure. L'attuale diminuzione del prezzo potrebbe essere temporanea, come era dopo l'ultimo ATH di gennaio.

Immagine in primo piano di energepic.com / Pexels

+1
Author

Professionista della letteratura nel mondo delle criptovalute dal 2016. Scrittore, ricercatore e bitcoiner. Lavorare per un mondo migliore, con più decentralizzazione e caffè.

Write A Comment