Binance, l'exchange di criptovalute nato in Cina, è negli Stati Uniti dal 2019. Tuttavia, Binance Holdings Ltd., registrata al di fuori dell'America, è un'entità diversa da Binance US, appositamente progettata per i cittadini statunitensi (e con maggiori restrizioni). Ora, è la prima e originale azienda che sarà indagato dalla Commodity Futures Trading Commission (CFTC).

Secondo un rapporto diffuso da Bloomberg, i regolatori statunitensi ritengono che questa piattaforma avrebbe potuto consentire il trading di derivati crittografici per i propri cittadini. Questo, anche quando Binance US non offre il servizio perché è fortemente regolamentato nel paese. Binance Holdings non è affatto registrato con la CFTC.

Almeno negli Stati Uniti Bitcoin (BTC) e Ethereum (ETH) sono considerate materie prime e la CFTC è incaricata di regolamentare i loro futures finanziari e altri strumenti derivati. Ogni azienda che punta a confrontarsi con questi strumenti nel paese e / o per i loro cittadini devono registrarsi con CFTC e approvare i loro requisiti per operare.  

Per ora, come indicato da Bloomberg, la piattaforma “non è stata accusata di illeciti”. Tuttavia, stanno appena iniziando a indagare sulle attività di Binance. Quindi, è ancora presto per dire se verranno intraprese ulteriori azioni di contrasto.

Per essere onesti, nei Termini ufficiali di Binance è stabilito che i cittadini statunitensi non sono autorizzati a utilizzare la piattaforma originale, solo quella focalizzata sul locale. Quello include vietandoli da investimenti in derivati tramite Binance. Il fondatore dell'azienda, Changpeng Zhao, ne ha commentato un po 'durante un recente evento.

"Continueremo a migliorare la nostra conformità (...) Lavoreremo anche molto attivamente con le autorità di regolamentazione di tutto il mondo per migliorare gli standard di conformità del settore".

Inoltre, uno dei suoi ultimi tweets ha quasi accusato l'articolo di Bloomberg di essere destinato solo a diffondere FUD (Fear, Uncertainty, Doubt) nella crypto-community.

Piani presunti di "Tai Chi" e Binance Coin

Entro la fine di ottobre 2020, Forbes ha rivelato un documento polemico su Binance. Secondo loro, lo scambio di criptovalute mirerebbe a eludere Regolatori statunitensi dal 2018. Stavano pianificando un'intera strategia aziendale per stabilire una nuova entità in Delaware (la società "Tai-chi") non come una "vera" sussidiaria di Binance nel paese, ma solo come esca per attirare i regolatori.

Come descritto da Forbes:

“Mentre l'entità allora anonima avviava operazioni negli Stati Uniti per distrarre le autorità di regolamentazione con un finto interesse alla conformità, sarebbero state messe in atto misure per trasferire i ricavi sotto forma di commissioni di licenza e altro alla società madre, Binance. Nel frattempo, ai potenziali clienti sarebbe stato insegnato come eludere le restrizioni geografiche mentre venivano messe in atto soluzioni tecnologiche ”.

All'epoca, Changpeng Zhao dichiarò che questo presunto documento non era stato creato da alcun dipendente attuale o precedente di Binance. Quindi, le informazioni sarebbero errate. Tuttavia, i regolatori statunitensi probabilmente lo hanno tenuto presente.

Nel frattempo, Binance Coin (BNB), il token nativo dell'exchange, ha subito un piccolo inciampo con la notizia. Durante l'ultimo mese, questa criptovaluta ha ottenuto un aumento di 163% + e una capitalizzazione di mercato di oltre $40b. Ha anche detronizzato Tether (USDT), Ripple (XRP) e Cardano (ADA) al terzo posto.  

Tuttavia, nelle ultime 24 ore, il prezzo di BNB ha perso oltre 11% ed è ancora ribassista. Non possiamo davvero dire se il file Storia di increspatura si ripeterà con quest'altra compagnia. Sembra che le persone coinvolte impiegheranno il loro tempo per scoprirlo.


Immagine in primo piano di Anna Nekrashevich / Pexels


Vuoi scambiare Bitcoin e altri token? Puoi farlo in modo sicuro su Alfacash! E non dimenticare che stiamo parlando di questo e di molte altre cose sui nostri social media.

Twitter * Telegramma * Facebook * Instagram * Vkontakte

+1
Author

Professionista della letteratura nel mondo delle criptovalute dal 2016. Scrittore, ricercatore e bitcoiner. Lavorare per un mondo migliore, con più decentralizzazione e caffè.

Write A Comment