Bitcoin e le criptovalute sono più comuni in tutto il mondo ogni giorno. Pertanto, le autorità di regolamentazione di tutto il mondo stanno prestando maggiore attenzione, in particolare alle norme antiriciclaggio (AML). Questo è ora il caso dell'Irlanda, i cui regolatori hanno deciso di includere risorse crittografiche nei loro prossimi regolamenti antiriciclaggio.

Secondo a rapporto recente dai media locali, i Virtual Asset Service Providers (VASP) dovranno registrarsi presso la Banca Centrale d'Irlanda a partire dall'aprile 2021. Tali VASP includono criptovalute, cripto-ATM, fornitori di servizi di custodia e sportelli over-the-counter (OTC). Oltre alla registrazione iniziale, sarà obbligatorio per loro eseguire correttamente identificare i propri clienti (KYC). Allo stesso modo, l'origine e la destinazione dei loro fondi.

salvadanaio-monete-criptovalute

Se le cripto-società non riescono a farlo, la Banca Centrale ha ora il potere di "bloccare gli incarichi di alto livello presso le aziende o di intraprendere azioni di contrasto per mancato rispetto delle leggi AML o CFT". La misura arriva anche per soddisfare l'ultima direttiva antiriciclaggio dell'Unione europea. Il scadenza conforme per gli Stati membri (come l'Irlanda) è entro giugno 2021.

Le azioni esecutive per le persone giuridiche (es. Società) che violano le regole includono l'esclusione di benefici pubblici (come il finanziamento), l'esclusione dall'esercizio di attività commerciali e la chiusura totale dei loro uffici. Inoltre, la pena detentiva minima per i trasgressori è stata aumentata a quattro anni.

Negli anni precedenti, la Banca centrale d'Irlanda ha emesso solo alcuni avvertimenti sulle criptovalute e sulle offerte iniziali di monete (ICO). Tuttavia, le criptovalute non erano regolamentate nel paese e gli scambi erano per lo più anonimi. Questo sta per cambiare quest'anno.

Avvertimenti oltre la crittografia in Irlanda

In un rapporto recente, l'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA) ha avvertito gli investitori dell'UE in merito alle attività crittografiche non regolamentate. Per loro, alcune criptovalute sono "altamente rischiose e speculative". Tuttavia, riconoscono anche che Bitcoin e le criptovalute stanno diventando mainstreame c'è una preoccupazione speciale sulle stablecoin.

“Nello spazio crittografico, il prezzo di Bitcoin è ai massimi storici, alimentato dalla forte domanda degli investitori, notizie positive e l'aspettativa che le criptovalute alla fine raggiungeranno l'accettazione mainstream. Gli sviluppi intorno alle stablecoin globali continuano a essere sotto controllo normativo, mentre il sentimento nei confronti delle valute digitali della banca centrale si sta spostando positivamente ".

Il mese scorso, la Banca centrale europea (BCE) dichiarato che avrebbero cercato il potere di veto sulle nuove stablecoin. Per l'entità, le monete accettate all'interno della loro giurisdizione non minacceranno i controlli sull'inflazione o la sicurezza dei pagamenti. Inoltre, gli emittenti di stablecoin sarebbero soggetti a "rigorosi requisiti di liquidità".

Altri paesi, come il Regno Unito e il stati Uniti, stanno anche preparando nuovi regolamenti per le stablecoin. Tuttavia, sembra che le criptovalute di vecchia data siano simili Bitcoin (BTC) e Ethereum (ETH) sono per lo più i benvenuti, con un KYC appropriato, però.

Immagine in primo piano di Worldspectrum / Pexels


Vuoi scambiare Bitcoin e altri token? Puoi farlo in modo sicuro su Alfacash! E non dimenticare che stiamo parlando di questo e di molte altre cose sui nostri social media.

Twitter * Telegramma * Facebook * Instagram * Vkontakte

0
Author

Professionista della letteratura nel mondo delle criptovalute dal 2016. Scrittore, ricercatore e bitcoiner. Lavorare per un mondo migliore, con più decentralizzazione e caffè.

Write A Comment