La tecnologia blockchain e le criptovalute sono spesso associate agli investimenti, ma questo è solo l'inizio del loro potenziale. Non possono solo servire alle finanze, ma anche essere uno strumento per aiutare gli altri.

Per i vantaggi che possono offrire e che non sono riscontrabili in nessun'altra soluzione, la blockchain e le valute digitali sono state prese come ottimi strumenti per migliorare il settore filantropico, spaziando dai metodi di pagamento alla trasparenza delle donazioni.

I vantaggi

Uno dei principali vantaggi che questa tecnologia può fornire nel settore della beneficenza è la riduzione della burocrazia e dei costi. Poiché può gestire molti dati in tempo reale per tutte le parti coinvolte, non sono necessari intermediari. Pertanto, i risparmi in tutti i processi sono elevati e tutto è più veloce.

Tradizionalmente, invece, c'è sempre bisogno di qualche intermediario esterno. Può essere una banca o un'altra società finanziaria, ma qualcuno deve gestire i fondi. Per questo servizio, le società invariabilmente addebitano una certa commissione che avrebbe potuto far parte della donazione di per sé, in assenza di un tale intermediario.

quando ricevere donazioni attraverso una blockchain decentralizzata o anche con criptovalute come metodo di pagamento, le terze parti vengono eliminate. Allo stesso modo, l'intera procedura può essere completamente automatica utilizzando contratti intelligenti configurato con istruzioni specifiche per i donatori.

Più blockchain per beneficenza

È anche possibile creare una piattaforma in cui il donatore stesso sceglie i beneficiari e concede loro la donazione direttamente, senza che i fondi debbano passare prima attraverso un'organizzazione. La trasparenza e la tracciabilità di queste donazioni sono anche dei bei vantaggi che una blockchain può offrire. A differenza del percorso tradizionale, i fondi che entrano in una blockchain trasparente e decentralizzata (come Bitcoin o Ethereum) possono essere visualizzati e monitorati da chiunque abbia accesso a Internet.

In questo modo, viene garantita una distribuzione comprovata ed equa per tutti i soggetti coinvolti. Infine, possiamo menzionare una fantastica funzionalità aggiuntiva. È possibile donare non solo fondi e tempo personale - sotto forma di volontariato - ma anche potenza di calcolo.

Questo è possibile grazie a minatori Web e scaricabili (alcuni semplici software). Il primo tipo consente criptovalute -Monero, in generale- da estrarre silenziosamente semplicemente visitando una pagina web. Sono un codice piccolo e invisibile che funziona fintanto che l'utente tiene la pagina aperta. Pertanto, la potenza di calcolo viene donata per creare fondi per sostenere una determinata causa. Nel frattempo, quelli scaricabili possono essere gestiti dall'utente. Possono installarli sui loro dispositivi per svolgere la stessa funzione dei web miner, ma probabilmente più velocemente.

Gli sforzi in corso

Uno dei pionieri del settore è l'organizzazione BitGive, fondata nel 2013 da Connie Gallippi. Il suo obiettivo principale è promuovere e consentire donazioni in Bitcoin (BTC) per qualsiasi tipo di progetto di beneficenza in tutto il mondo. Ad oggi, ha una propria piattaforma blockchain per tracciare i fondi: GiveTrack. Un'altra piattaforma di questo tipo è GiveDirectly.

Nella stessa vena, le grandi aziende nel mondo delle criptovalute spesso promuovono iniziative di beneficenza o hanno le proprie divisioni filantropiche. Esempi di questi casi sono la Blockchain Charity Foundation di Binance e GiveCrypto di Coinbase. Inoltre, ci sono aziende incaricate di progettare prodotti con blockchain, specificamente per garantire la trasparenza e la tracciabilità dei fondi.

Tra questi possiamo citare AIUTO: Tech. Questo mostra ai donatori ogni punto percorso dai loro fondi fino a raggiungere i beneficiari. Questi ultimi ricevono una carta d'identità univoca o un voucher con un codice QR per richiedere l'importo donato. Il Piattaforma Alice, costruito su Ethereum, è un ulteriore esempio.

Tramite Alice è possibile tracciare i fondi con blockchain, ma donando con valuta fiat. Per quanto riguarda le donazioni di potenza di calcolo, Miniera di beneficenza e Cudo Donate sono buoni esempi. La prima pagina funziona con un web miner, mentre la seconda è un'applicazione desktop e mobile. Tutti i fondi estratti vanno, ovviamente, a diverse cause di beneficenza.

Criptovalute per beneficenza

Secondo l'ultimo Rapporto sulla tecnologia delle ONG globali di Nonprofit Tech for Good and Funraise, le ONG che accettano criptovalute raggiungono solo tra 1% e 5% a livello globale. Tuttavia, questo è un settore in crescita ogni giorno, soprattutto se si considerano i vantaggi. Come è stato descritto da The Giving Block:

"Quando doni criptovalute a un'organizzazione non profit, ricevi una detrazione fiscale per il valore della criptovaluta ed eviti l'imposta sulle plusvalenze (...) [Inoltre] Poiché sempre più organizzazioni non profit utilizzano le tue donazioni crittografiche per rendere il mondo un posto migliore, anche loro portare la crittografia al loro pubblico tradizionale ".

Di conseguenza, ci sono più organizzazioni non profit che accettano criptovalute di quanto si possa pensare. Solo Il blocco del dono elenca oltre 100 in diverse categorie, tra cui animali, arte, bambini, risposta ai disastri, ambiente, salute, fame, diritti umani, giustizia razziale, donne, tecnologia e altro ancora. Inoltre, accettano oltre 12 criptovalute, tra cui Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Bitcoin Cash (BCH), Litecoin (LTC), DAI e Zcash (ZEC).

Da parte sua, la pagina web ufficiale di Crypto Giving Tuesday elenca oltre 77 ONG che accettano criptovalute. E non è tutto perché ci sono anche alcune altcoin appositamente progettate per aiutare gli altri.

Tra questi c'è AidCoin (AID), un token ERC-20 creato per alimentare AidChain e AidPay. Clean Water Coin (WATER) è un altro di questi progetti. Tutti coloro che estraggono o acquistano questa criptovaluta collaboreranno alla distribuzione di acqua potabile alle comunità più vulnerabili poiché ogni transazione donerà 0,1% a questo scopo. Allo stesso modo, come ONG, Clean Water Coin accetta anche donazioni in Bitcoin e Litecoin.

In generale, non è necessario cercarli a fondo. Le ONG e i progetti di beneficenza che accettano criptovalute e / o utilizzano la tecnologia blockchain stanno diventando mainstream. E puoi sempre collaborare con loro.


Vuoi scambiare Bitcoin e altri token? Puoi farlo in modo sicuro su Alfacash! E non dimenticare che stiamo parlando di questo e di molte altre cose sui nostri social media.

Twitter * Telegramma * Facebook * Instagram * Vkontakte

0
Author

Professionista della letteratura nel mondo delle criptovalute dal 2016. Scrittore, ricercatore e bitcoiner. Lavorare per un mondo migliore, con più decentralizzazione e caffè.

Write A Comment